Ricerca di Mercato: Come Far Cresce Una Piccola Azienda

Qualsiasi azienda di successo ha alle spalle una ricerca mercato, quest’ultima è una delle parti più importanti di qualsiasi piano aziendale.

Un ottima ricerca di mercato può fare la differenza tra la tua attività e quella dei tuoi principali concorrenti.

La ricerca di mercato è importante perché deve essere definita prima ancora di pensare al marketing.

Infatti per la realizzazione di un ottimo piano marketing c’é bisogno di fare molta ricercare e ci sono fattori da considerare in anticipo.

È qui che entra in gioco la ricerca di mercato.



Ad esempio, nel 2006 Microsoft ha rilasciato un prodotto chiamato Zune che avrebbe dovuto competere con l’iPod di Apple. Ma il prodotto è stato interrotto nel 2011 perché non è riuscito a differenziarsi. E secondo un ex dirigente Microsoft, semplicemente non ha dato alle persone un motivo per sceglierlo rispetto all’iPod. Article Reference

Si capisce benissimo che potenza possa avere una ricerca di mercato fatta bene, in quanto, ti permetterà di identificare eventuali punti deboli prima di addentrarti nel marketing vero e proprio.

L’investimento iniziale, in ricerca di mercato, sarà ripagato nel lungo termine quando farà risparmiare preziose risorse economiche evitando errori!

In questo articolo, discuteremo l’importanza del condurre ricerche di mercato e quali sono i passaggi da seguire.

Ricerca Marketing: Crescita di Una Piccola Azienda

Ricerca di Mercato

Per assicurarti di rimanere a galla, avrai bisogno di un flusso costante di clienti. E il modo migliore per iniziare con il piede giusto è fare solide ricerche di mercato!

Per iniziare, prendi in esame solo 3-4 prodotti chiave che ti forniranno una maggiore visibilità all’interno del mercato.

Le azioni per ottenere visibilità sono molteplici, ma la loro scelta dipenderà dal tuo pubblico di destinazione. Studiare le informazioni che il tuo pubblico trova più preziose e partire da lì ti aiuterà a sapere cosa presentargli.

I Digit Group Italia

Se non sai come farlo, non preoccuparti, in questo articolo tratteremo l’argomento per massimizzare il potenziale della tua ricerca di mercato e far crescere la tua attività.

Se il tutto ti risulterà ancora un pò difficile non esitare a contattarci per qualsiasi chiarimento.

Oggigiorno c’è talmente un sovraccarico di informazioni online che, alle volte, farsi trovare dal proprio target di riferimento diventa davvero difficile.

Per le piccole imprese, può rivelarsi un pò più difficile in quanto non si è ancora stabilita una forte presenza online, ed è per questo che svolgere un’appropriata ricerca di mercato, prima, è essenziale.

Tuttavia, Internet è allo stesso tempo una potente risorsa che offre alle piccole imprese di qualsiasi settore la possibilità di raggiungere i clienti desiderati a un costo molto contenuto.

Che tu sia una multinazionale o un rivenditore di materiale edilizio, la presenza online, come un sito web o una strategia di marketing digitale è indispensabile per il successo e la crescita del business.

Ciò significa che anche le startup e le piccole imprese locali hanno la possibilità di essere viste e competere anche contro i loro maggiori concorrenti nel loro settore.

Ricerca di Mercato: Gli Step da Seguire

Detto questo, passiamo subito ad analizzare gli step da seguire, passo dopo passo, analizzando in maniera approfondita tutti i passaggi da seguire al fine di poter pianificare una strategia vincente.

Come fare una ricerca di mercato perfetta!

  1. Analisi del Prodotto & Pubblico

    Avere un buon prodotto in mente non è abbastanza. Per attirare del pubblico dovrai capire quale problema la tua azienda può risolvergli.

  2. Analisi Grandezza del Mercato

    Questo si riferisce solo alla quantità di potenziali clienti che un’azienda può raggiungere.

  3. Analisi della Concorrenza

    In questa fase dovrai concentrarti sul capire:
    – Chi sono i tuoi concorrenti
    – Qual è la loro strategia
    – Qual è il loro budget
    – Come puoi differenziarti da loro

1. Analisi del Prodotto & Pubblico

Ora è probabile che tu abbia già un’idea o un prodotto che credi che milioni di persone adoreranno. E questo è un ottimo punto di partenza.

Ma realisticamente, solo perché hai un prodotto che pensi milioni di persone adoreranno, non significa che i clienti cominceranno magicamente ad accorrere al tuo sito web pronti a darti i loro soldi.

Avere una buona idea e un prodotto non è sufficiente. Se il tuo pubblico non sta cercando attivamente ciò che offre la tua attività, non avrà bisogno del tuo aiuto.

Devi chiederti: “Perché qualcuno dovrebbe utilizzare ciò che offre la mia attività?”

Attirare il tuo potenziale pubblico inizia con un problema che puoi risolvere. Ed è qui che identifichi come il tuo prodotto risolve il problema.

Quando puoi rispondere a questa domanda in modo sincero e non con “perché è fantastico e tutti lo adoreranno una volta che lo proveranno”, allora sarai in grado di capire il bisogno del tuo pubblico per il tuo prodotto o servizio.

Ecco perché è importante che il tuo prodotto o servizio possa risolvere un problema legittimo.

Questo ti aiuterà a determinare chi è il tuo pubblico, ovvero avrai un’idea migliore di chi stai cercando di servire e come.

Quindi il primo passo è senz’ombra di dubbio analizzare il tuo pubblico e il tuo prodotto. Dopo averlo definito chiaramente, puoi iniziare a passare alla fase successiva della formula.

Che serve a determinare la dimensione del mercato.

2. Analisi Grandezza del Mercato

Ogni azienda ha un tetto o ciò che alcuni chiamano “capitalizzazione di mercato”. Questo si riferisce solo alla quantità di potenziali clienti che un’azienda può raggiungere.

Quindi ora ti starai chiedendo “Come faccio a determinare esattamente la dimensione del mio mercato?”

Per capire che dimensione ha il tuo mercato di riferimento potresti guardare i dati delle due più grandi società online del mondo, che sono Google e Facebook. Le loro piattaforme hanno enormi quantità di dati che le aziende possono esaminare per comprendere il proprio pubblico.

Inoltre online si trovano svariati software gratuiti e non, che offrono sistemi di analisi della grandezza del mercato di riferimento.

Naturalmente dovrai renderti conto che la difficoltà, in questo passaggio della ricerca marketing, non sta nel reperire i dati ma nell’analizzarli ed estrapolare da loro le informazioni necessarie al successo della tua azienda nello specifico.

La capacità che hai di restringere e specificare il tuo pubblico ti aiuterà enormemente.

Ad esempio, puntare a un grande mercato può sembrare l’idea migliore. Ma in realtà non dovresti mirare ai mercati più grandi, perché più grande è il mercato, più è probabile che tu abbia concorrenza.

Pensaci, se c’è un enorme mercato di clienti con un problema specifico, più aziende saranno desiderose di entrare nel mercato per capitalizzare su questo enorme mercato.

La domanda da porsi è: “Quanto è saturo il mercato?”

Questo è un fattore importante da notare prima di entrare nel marketing o addirittura introdurre il tuo prodotto o servizio.

E questo ci porta al nostro prossimo punto che è il passaggio 3, la ricerca della concorrenza.

3. Analisi della Concorrenza

Anche se il tuo prodotto è unico, ricorda che deve risolvere un problema.

Non lo sottolineeremo mai abbastanza, ma avere un problema reale che il tuo prodotto o servizio può risolvere è fondamentale.

In definitiva, stai effettivamente competendo con qualsiasi azienda che sta attualmente risolvendo il tuo stesso problema.

Quindi quello che devi fare è in primis capire chi sono i tuoi competitors!

Chi sono i tuoi concorrenti?

Il primo passo per fare ricerche sulla concorrenza inizia allo stesso modo di qualsiasi normale ricerca online, su Google.

Puoi utilizzare Google, Facebook o qualsiasi altro motore di ricerca per cercare informazioni sui tuoi concorrenti.

Come accennato prima, piattaforme come Google e Facebook hanno tonnellate di informazioni su qualsiasi cosa, compresi i tuoi concorrenti.

Iniziare la ricerca qui ti darà una buona panoramica di ciò che stanno facendo. Ma poi dovrai scavare un po’ più a fondo.

Qual è la loro strategia?

Come detto in precedenza le piattaforme come Google o Facebook possono aiutarti all’inizio della fase di raccolta dati e metterti nella giusta direzione, per quanto riguarda lo studio delle strategie dei tuoi competitors.

Ma per trovare informazioni reali sulle azioni intraprese dai tuoi concorrenti dovrai scavare un pò più a fondo.

Per fare ciò avrai bisogno anche in questo caso di software. Potremmo nominartene migliaia ma, l’utilizzo di software d’analisi, per quanto utili, saranno dispendiosi e ci vorrà una certa abilità nella lettura dei dati.

Se hai bisogno d’aiuto non esitare a Contattarci.

Qual è il loro budget

Se competi con aziende più grandi, naturalmente ti scontrerai con budget elevati, il che significa maggior forza all’interno del mercato, per loro.

Tuttavia, vuoi comunque avere un’idea di quanto stanno spendendo i tuoi concorrenti e anche di quanto siano rilevanti i loro domini.

Queste informazioni ti aiuteranno anche a sapere in generale dove collocare il tuo sito web e i tuoi contenuti in modo da poter essere competitivo.

Ora è probabile che ti imbatterai in alcuni grandi concorrenti, bene, non scoraggiarti ma approfittane, attua la strategia dell’imitazione, studia le loro mosse e usale anche tu.

Consideralo come una linea guida per aiutare la tua azienda. E ricorda anche che la pazienza è la chiave, una crescita organica richiede tempo.

Come puoi differenziarti da loro

Arrivati a questo punto, dovresti avere un’idea più chiara del problema da risolvere, delle dimensioni del mercato e dei tuoi concorrenti.

Ora puoi prendere tutte queste informazioni e iniziare a creare un messaggio più potente.

Come dicono i nostri amici anglosassoni: Think outside the Box

ricerca di mercato e differenziazione del prodotto

Arrivati a questo punto della ricerca marketing, conosci il mercato, quindi puoi segmentarlo in base alle aree geografiche e ai dati demografici.

E, soprattutto, capisci i concorrenti, quindi puoi concentrarti su ciò che offri che i tuoi concorrenti non hanno, ovvero diversificare il tuo prodotto.

Una tattica di marketing molto utilizzata e convincente di cui alcuni grandi marchi si avvalgono sono i grafici di confronto. Quest’ultimi aiutano il cliente durante le sua ricerca.

I grafici di confronto aiutano il potenziale cliente ad analizzare rapidamente la tua proposta di valore senza dover leggere tonnellate di recensioni o guardare minuti di video.

In sintesi, questi sono i quattro potenti suggerimenti che abbiamo per le aziende che hanno come obiettivo la crescita. Sono passaggi che utilizziamo anche noi ad iDigitgroup quando analizziamo le aziende e siamo certi che aiuteranno anche te.

Concludiamo questo articolo su come condurre una buona ricerca di mercato con 3 errori da non fare MAI!

Quali sono gli errori più comuni che si commettono durante una ricerca di mercato?

I tre passi falsi da NON commettere!

1. Affidarsi a dati gratuiti da Internet
Il web è un ottimo punto di partenza, ma spesso queste informazioni possono essere incomplete, obsolete o troppo superficiali per essere rilevanti per le tue decisioni aziendali.

2. Esaminare la tua rete personale
Ancora una volta, può essere un ottimo punto di partenza parlare con amici e colleghi. Ma per approfondimenti veramente significativi, è necessario ascoltare potenziali clienti, fornitori e altri stakeholder della tua attività.

3. Basarti solo su pochi feedback
Le aziende spesso ricevono feedback dai clienti e da altri stakeholder. Ma pochi dati non sono sufficienti. Le informazioni aziendali devono essere raccolte in modo sistematico.


I Digit Group Italia