Blog

posizionarsi in prima pagina

Contenuti SEO oriented: 11+1 tips per posizionarsi su Google

Si parla sempre di seo oriented ma cosa come creare davvero un contenuto SEO oriented che si posizioni nelle prime posizioni della SERP? Partiamo da due dati interessanti: il 15% delle ricerche che vengono effettuate ogni giorno su Google sono del tutto nuove - cioè non erano mai state fatte fino al giorno prima;dall’inserimento della parola chiave sulla barra di ricerca Google al click sul risultato, passa meno di 1 minuto. Cosa ci dicono questi due dati? Che per quanto scegliere la parola chiave corretta sia fondamentale c’è un tasso d'imprevedibilità nel posizionamento del nostro contenuto che non possiamo calcolare.Che se non siamo tra i primi risultati nessuno cliccherà sul nostro contenuto, anche se abbiamo speso ore e impegno per crearlo. Il 99,2% dei click avviene infatti nella prima pagina. Tuttavia questi due dati insieme ci dicono anche un’altra cosa. Le persone sono imprevedibili. Le chiavi di ricerca che possiamo inserire sono così tante e così variabili che non possono essere riassunte nemmeno dai software più avanzati e costosi. Quindi? Quindi dobbiamo scrivere per le persone, prima ancora che per Google.  I migliori SEO Copywriter sanno perfettamente come fondere questi due aspetti e creare contenuti seo oriented e human oriented.…
wordpress o joomla

WordPress o Joomla: caratteristiche a confronto

Il dilemma WordPress o Joomla assale prima o poi tutti quelli che stanno pensando di realizzare il proprio sito web e hanno una minima conoscenza dei vari CMS. In questo articolo analizzeremo, più che i pro e contro, le caratteristiche di ognuna di queste piattaforme. Perché non i pro e contro? Perché come spesso accade nel mondo dell’online non c’è affatto una scelta giusta e una sbagliata, dipende sempre dalle proprie esigenze e preferenze. Mettiamo le mani avanti: WordPress e Joomla sono entrambi ottimi CMS. Ma WordPress è decisamente il più diffuso. Possiamo dire che non c’è davvero paragone! Secondo i dati W3techs la quota di mercato di WordPress sarebbe del 64,1% mentre quella di Joomla solo del 2,5%. Che significa comunque centinaia di migliaia di siti web, visto il numero di siti online. Ma, siamo d'accordo, la differenza è enorme. Se ci basassimo sulla diffusione, dunque, non potremmo che scegliere WordPress. Ma se è il più utilizzato significa automaticamente che è anche il più efficiente? Non per forza! Più che altro, in questo caso, è sicuramente il più semplice da usare. Per questo è così diffuso. Vediamo nel dettaglio un approfondimento su WordPress e Joomla e poi analizziamo le…
facebook ads vs google ads

Google Ads o Facebook Ads: quale scegliere e costi

Google Ads o Facebook Ads? Quale piattaforma di pubblicità online scegliere? E quali sono i costi?Se prima investire sull’advertising online era un’opzione che tante azienda non sapevano ancora come sfruttare al meglio, dopo la rapidissima Digital Transformation innescata dalla pandemia 2020-2021 gli investimenti sono stati in continua crescita. Secondo Nielsen nel periodo gennaio 2021-gennaio 2022 l’incremento degli investimenti in advertising online è stato del 6.6%.  Il tema oggi non è se fare o non fare pubblicità online, ma al massimo come farla al meglio. Che quando si parla di advertising significa come massimizzare il ROI - Ritorno sull’Investimento. In poche parole: come massimizzare il guadagno con il nostro investimento.  Prima di pensare al ROI però, dovremmo scegliere dove fare pubblicità online. In particolare, quale tra i due colossi dell’advertising scegliere: Google Ads o Facebook Ads? Per capire su quale piattaforma è meglio lavorare, riassumiamo le loro specifiche caratteristiche e vediamo i costi.   Pubblicità su Google Ads Google Ads è uno dei principali, se non il principale, mezzo per fare pubblicità online. I classici annunci sponsorizzati che troviamo in alto e in basso (ma spesso anche di fianco) alla pagina dei risultati di ricerca Google sono stati elaborati sulla piattaforma Google…
51

Sito vetrina: cos’è, come crearlo, pro e contro

Un sito vetrina è ancora sufficiente per le aziende? La risposta è sì e no: dipende dalle esigenze dell’azienda stessa. Ciò che è certo, è che un sito web - di qualunque tipo si scelga di realizzarlo - è fondamentale per mantenere la propria competitività davanti a un Cliente che, ormai in ogni settore, è sempre più esigente e digital. Iniziare a proporsi online, utilizzando social media o portali di aggregazione di aziende (non proprietari) è sicuramente possibile. Tuttavia, arriverà il momento in cui questi canali non saranno più sufficienti e la necessità di uno spazio proprio di comunicazione si farà prepotente. È in questo caso che siamo chiamati a scegliere la tipologia di sito web con cui comunicarci online. Come sceglierla? In base alle proprie esigenze aziendali.  Il sito vetrina rientra tra le prime scelte per le piccole aziende o i professionisti che non hanno necessità di un eCommerce o di un sito particolarmente strutturato.Per quanto spesso ritenuto una brochure digitale, il sito web vetrina - se realizzato in maniera professionale e dopo un’attenta analisi - può essere molto più di un semplice volantino! Vediamo perché, cos’è il sito vetrina e come realizzarlo. Sito vetrina: cos’è? Quando si parla…
seo audit

Analisi SEO di un sito: 8 step fondamentali

Quando si parla di SEO una cosa è fuori da ogni dubbio: dovresti realizzare periodicamente un’analisi SEO dei tuoi siti. Tutti possono partecipare alla maratona ma non tutti taglieranno il traguardo e ancora meno arriveranno tra i primi dieci. Questo è esattamente quello che succede nel mondo SEO nella lotta per il posizionamento dei propri contenuti ai primi posti della SERP. Del resto parliamo di Search Engine Optimization: il nostro obiettivo è ottimizzare i nostri siti web e i loro contenuti per la ricerca online - da desktop e da mobile. Come comprendere se il nostro lavoro sta funzionando o se ci sono criticità migliorabili? L’analisi SEO dei tuoi siti - o SEO audit - diventa fondamentale per emergere in un contesto super competitivo e in continua evoluzione. Ricorda che ogni giorno nuovi siti approdano sul web e milioni di nuovi contenuti freschi richiedono a Google di essere posizionati, tutti ambendo ai primi posti per alcune particolari keyword e search intent.È sempre consigliato realizzare un’analisi SEO periodica, ma lo è ancora di più in questi casi. I tuoi siti stanno sperimentando un peggioramento del traffico in entrataStai riscontrando una diminuzione anomala dei contatti ricevuti, anche in assenza di diminuzione di…